Resoconto su “Il Mondo del Riuso”

All’incontro pubblico “Il mondo del Riuso” che il 13 maggio scorso ha dato avvio ufficialmente al progetto RIUSO proposto da MDF Venezia ai comuni del Miranese hanno partecipato un’ottantina di persone. Potete vedere alcune immagini dell’evento cliccando qui.

Gli Assessori all’ambiente di Spinea e Mirano Stefania Busatta e Federico Vianello hanno spiegato il perché di questa iniziativa sottolineando che la fase storica in cui si doveva promuovere la raccolta differenziata si sta esaurendo ed oggi è indispensabile impegnarsi per ridurre i rifiuti.

Alessandro Giuliani, della rete ONU ha presentato i principali dati che evidenziano la capacità di riduzione dei rifiuti dei negozi dell’usato e lo sviluppo del settore degli ultimi anni.

Elisa Boldi, fondatrice di cose(in)utili ha presentato il suo sito e i vantaggi per i residenti a Mirano e Spinea con questo videomessaggio:


Il rappresentante del Cesvitem ha raccontato l’esperienza di questa Associazione di Mirano di un bazar di oggetti regalati che si possono acquisire a fronte di offerta che serve  a finanziare i progetti di sviluppo nel sud del mondo, mentre Maura Rosa di Veritas ha illustrato le attività di questa azienda per il Riuso evidenziando le difficoltà che si incontrano.

In generale è emerso che la società veneta e italiana, dopo anni di ubriacatura da consumismo, sta recuperando l’idea che il riutilizzo degli oggetti non è riservato solo ai non abbienti, ma possa soddisfare altresì i bisogni della classe media.

MondoRiuso19

Consegna PC all’Associazione Tagua

In occasione dell’incontro sono stati consegnati due computer che il Gruppo Recupero Hardware del Movimento per la Decrescita Felice di Venezia ha rigenerato ottenendoli da chi non li usa più, verificandoli e rimettendoli a disposizione per le associazioni locali o le persone bisognose.

Fuori Classe – la scuola possibile

Tra i nostri amici di Zalab, assieme ad Andrea Segre è attivo anche Stefano Collizzolli che ha firmato la regia di un interessante film – documentario sulla scuola elementare italiana: fuoriClasse – la scuola possibile.

FUORICLASSE-stampa-manifesto-def

fuoriClasse – il manifesto

In una quarta A nasce Freccia Azzurra, una radio attraverso la quale i piccoli studenti di Roma si mettono in contatto con i loro coetanei di altre scuole d’Italia e si raccontano le loro storie.

Attraverso gli affascinanti racconti di questi laboratori, i bambini della radio scoprono il nostro paese e noi scopriamo quanto può essere creativo andare a scuola, dentro e fuori classe, se la scuola è agita in modo aperto, curioso, orizzontale. Scopriamo che la scuola fantastica è una scuola possibile.

E scopriamo, attraverso la dignità e lo stupore del pensiero infantile com’è vivere nella periferia lombarda, o nella campagna della Basilicata: com’è ora l’Italia, dal punto di vista dei bambini.

Il film sarà proiettato a Spinea (VE) presso il Cinema Bersaglieri il 27 maggio 2016 alle h 20.30. Il costo del biglietto è di 3 euro.

Per il volantino dell’evento clicca qui, per maggiori informazioni sul film, clicca qui.

Il nuovo Consiglio Direttivo

Nell’Assemblea dei soci del 5 maggio scorso sono state rinnovate le cariche sociali della nostra Associazione: il Movimento per la Decrescita Felice di Venezia.

Il nuovo Consiglio Direttivo, che rimarrà in carica per tre anni, è composto da:

Presidente: Marco Sacco,
Vice Presidente: Luigi Marangon
Segretario: Walter Andreato
Tesoriere: Paolo Mogno
Consiglieri: Paolo Carraro, Paola Malgaretto, Michele Mogno e Giuliano Silvestri

Le attività che sono in programma fanno riferimento ai seguenti ambiti: divulgazione attraverso eventi e materiali, laboratori del saper fare, momenti conviviali, lavoro di rete con le altre associazioni del territorio e approfondimento sulla Decrescita.

Il programma delle attività previste si pone in continuità con il percorso svolto fino ad oggi anche se si pone obiettivi misurabili più stringenti in termini di persone che si intende informare e coinvolgere nell’associazione ed ha un focus importante sui corsi del saper fare.